Nuovo logo BMW. Evoluzione o involuzione?

Mar 11, 2020 | logo restyling

Nuovo logo per la BMW! Indovinate verso che direzione è stato indirizzato questo restyling?

Esatto! Come in molti interventi sui loghi di oggi, realizzati per inseguire l’estetica di tendenza di uno stile ultra-minimalista super flat, il nuovo logo BMW sacrifica l’identità ben nota dell’azienda a favore di un design più moderno e minimale, rendendo questo “upgrade” il più grande cambiamento del brand da quando l’emblema iconico è stato introdotto nel 1917.

Il primo intervento è stato eliminare gli effetti e le ombre 3D, introdotti nel ’97. Fin qui nulla da ridire.

La seconda modifica è stata la rimozione dell’anello esterno nero a favore di uno sfondo trasparente…Really bad choice!

Jens Thiemer, vice presidente del cliente e del marchio BMW, afferma che è stato progettato per “irradiare più apertura e chiarezza”. Peccato che questa “chiarezza” rischi di rendere anche il marchio fin troppo chiaro, oseremo dire quasi trasparente.

Certo, il nuovo logo BMW sembra figo sul concetto di berlina i4 elettrica color bronzo, ma che dire di una BMW bianca? O una carta intestata? O su un cartello per un concessionario BMW su un’autostrada?
Sicuramente ci sarà una sezione in merito nel nuovo manuale d’uso, ma nel complesso il marchio presenta una forma molto meno distintiva e compatta, rispetto alla sua versione precedente.

Come avrete certamente notato, la BMW, non è l’unica compagnia che abbiamo visto percorrere la strada tortuosa del flat: GoDaddy, Yahoo, Google, Facebook, Airbnb, Volkswagen e molte altre aziende, hanno apportato modifiche simili alla loro immagine, alcune con estrema cognizione, altre meno.

Non sarà che questa ossessione per il minimal-flat impoverisca i loghi più che caratterizzarli?

La riposta a voi.

Categorie

Pin It on Pinterest

Share This